UNIEURO, OTTAVA MERAVIGLIA!

    Unieuro Forlì – Gevi Napoli Basket 89-80 (22-20; 44-44; 69-62)

    Unieuro Forlì: Rush 19, Giachetti 17, Campori, Natali 3, Bolpin 7, Landi 11, Dilas NE, Zambianchi NE, Ndour NE, Rodriguez 1, Bruttini 19, Roderick 12. All: Dell’Agnello.

    Gevi Napoli: Zerini, Grassi NE, Iannuzzi 9, Klacar NE, Parks 14, Sandri 5, Marini 11, Mayo 4, Uglietti 6, Lombardi 7, Monaldi 24. All: Sacripanti.

    Arbitri: Ursi, Masi, Costa.

    Unieuro, ottava meraviglia: la vittoria contro Napoli è il successo numero otto in stagione e va a coronare una partita bellissima: a vincerla è l’Unieuro, che rimane imbattuta e consolida la prima posizione in classifica.

    Dell’Agnello parte con Rodriguez, Roderick, Rush, Natali e Landi e si comincia con la tripla di Landi (3-0). Napoli reagisce subito e, con i punti di Monaldi e Parks, prova a solcare un primo vantaggio, costringendo Dell’Agnello al timeout. Al rientro, sei punti di Bruttini e la tripla di Natali, unite a due difese importanti che portano ad altrettante perse per i campani, permettono all’Unieuro di rientrare (12-13); il parziale biancorosso viene allungato fino al 9-0, toccato con altri 2 liberi di Bruttini che valgono il sorpasso (14-13). La tripla di Sandri riporta avanti la Gevi, ma il gioco da tre punti di Roderick e la tripla di Rush portano l’Unieuro al controsorpasso (20-16). Il quarto si chiude sul 22-20.

    Il canestro di Bruttini apre il secondo periodo, prima di cinque punti filati di capitan Giachetti e del canestro di Landi (31-26). Sono i punti che aprono un parziale biancorosso che arriva fino al 13-2, raggiunto con sei punti di fila di Rush che valgono il 37-26. Gli ospiti rispondono con i punti di Monaldi e Parks e sorpassano sul 38-39, ma i liberi di Landi valgono il nuovo vantaggio (41-39). Il quarto si chiude in parità: 44-44.

    Parks, Lombardi e Iannuzzi aprono il secondo tempo per gli ospiti, ma la reazione dei padroni di casa è firmata dalle triple di Roderick e Bolpin (50-52). Segna Monaldi, e l’Unieuro torna subito sotto con la tripla di Landi, alla quale seguono i liberi di Bruttini e quattro punti di fila di Roderick, per un parziale di 9-0 che vale il 59-55. È ancora dalla difesa che nascono le fortune biancorosse: dopo il 61-60, Napoli non segna per oltre tre minuti, mentre in attacco arrivano i punti di Giachetti e Rush ed il quarto si chiude sul 69-62.

    Nei primi due minuti di quarto, Napoli rientra e supera, ma Giachetti risponde per la nuova parità (71-71). Si entra in una fase di gioco nella quale l’Unieuro mette in campo la sua difesa arcigna, e in attacco si affida a Bruttini, che segna cinque punti di fila per il 76-73. Segna Parks quando mancano 4 minuti alla fine, e da quel momento la partita parla solo biancorosso: segna Rush, poi Bolpin, poi Giachetti segna la tripla del +8 a 90’’ dalla fine (83-75): si entra nell’ultimo minuto con i canestri di Roderick e con i punti di Giachetti e Rush che fissano il punteggio sull’89-80. Unieuro, ottava meraviglia.

    Dell’Agnello a fine partita: “Sono contentissimo e soddisfatto di come è andata la partita anche dal punto di vista tecnico. Abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra e devo fare i complimenti ai giocatori perché fare questo tipo di prestazioni contro avversari forti, raddoppia il valore”.