Giachetti è uno show, il derby è biancorosso!

Ambiente caldissimo all’Unieuro Arena per il derby, con 4.378 tifosi ad accogliere con un boato assordante il ritorno in biancorosso di Dane DiLiegro, con Forlì che fin dai primi minuti mostra i muscoli e azzanna la partita.

Cardillo appoggia il primo canestro ma i biancorossi – e in particolare Jacopo Giachetti – sono semplicemente assatanati. Il play ne fa 9 in poco più di cinque minuti per il 20-11. Forlì è elettrica, cattiva e ispirata e quando Lawson ruba palla, si fa tutto il campo in contropiede e in appoggio subisce il fallo (25-11) il palazzo esplode. Pochi istanti dopo l’americano, scatenato, inventa un altro gioco da tre punti e Forlì prende il largo (27-11). A 2’30 dalla prima pausa fa il suo ingresso in campo DiLiegro e nonostante la ruggine l’impatto del centro italo americano è subito positivo: rimbalzi, un fallo di sfondamento subìto e tutta l’energia a cui aveva abituato Forlì lo scorso anno.

Una tripla di Johnson apre il secondo periodo. I primi due punti di DiLiegro, un appoggio di pura prepotenza fisica, valgono il 37-24. Forlì però sbaglia una quantità incredibile di tiri liberi (3/14 all’intervallo) permettendo così a Ravenna di restare in partita. La tripla di Smith vale il -10 a 5’30, i 5 punti in fila di Montano portano i giallorossi sul -5 (37-32) al 16′. Ma è sempre Giachetti (15 punti con il 100% dal campo al 20′) a prendere per mano i compagni nei momenti di difficoltà e Forlì può andare al riposo con la doppia cifra di vantaggio.

Il missile di Marini segna un nuovo strappo (52-39), Laganà ricuce (52-44) ma Johnson riceve da Giachetti nel cuore dell’area e fa 60-46 dopo 25’30. Giachetti è uno spettacolo: il play biancorosso recupera palla e serve con un no look Marini per il 66-53. L’ex Jesi è protagonista di un gran finale di quarto: Forlì allunga e torna a +16.

Il liberatorio 2/2 di DiLiegro in lunetta vale il +19 (76-57) in apertura di ultimo quarto. La tripla di Johnson fa scollinare Forlì oltre i 20 punti di vantaggio (79-58) dopo neanche due minuti, il resto è accademia. La squadra di Valli – che manda sei uomini in doppia cifra – torna a divertirsi, vince e colora di biancorosso il derby romagnolo. Man of the match il grande ex di giornata Jacopo Giachetti.

Unieuro Forlì – OraSì Ravenna 93-72 (29-11, 49-39, 73-57)
UNIEURO FORLÌ: DiLiegro 10, Tremolada, Giachetti 19, Marini 17, Donzelli 10, Bonacini 1, Dilas ne, Signorini, Flan, Oxilia 5, Lawson 17, Johnson 14. All. Valli.
ORASÌ RAVENNA: Tartamella ne, Hairston 15, Smith 28, Montano 12, Jurkatamm 2, Cardillo 5, Masciadri, Rubbini ne, Seck, Gandini 3, Baldassi ne, Laganà 7. All. Mazzon.